26/09/2017

Rottamazione Cartelle Equitalia, SAVE THE DATE: slitta al 2 ottobre la scadenza della seconda rata

Mancano ormai pochi giorni alla scadenza per pagare la seconda rata delle cartelle Equitalia, ma il termine ultimo è slittato di qualche giorno. La rottamazione delle cartelle era stata prevista, infatti, in un primo tempo per il 30 settembre, che però cadendo di sabato è stata rinviata al primo giorno lavorativo successivo. Dunque la nuova data da rispettare come termine massimo per saldare la seconda rata per quanti hanno aderito  alla definizione agevolata delle cartelle  esattoriali affidate a Equitalia é slittato al 2 ottobre .  La Definizione agevolata (rottamazione) concordata con Equitalia produce i suoi effetti anche con l’Agenzia delle Entrate-Riscossione subentrata dal 1° luglio scorso a Equitalia come ente concessionario della riscossione. Ricordiamo che è fondamentale per quanti abbiano aderito alla rottamazione rispettare i termini stabiliti entro cui pagare le rate, in caso contrario infatti il contribuente che salta il pagamento o adempie in maniera parziale o oltre i termini va incontro a tre possibili conseguenze:

  1. In generale l’Agenzia delle Entrate potrà riprendere le procedure di riscossione dal momento che, non pagando, l’interessato perderà tutti gli effetti della Definizione Agevolata;
  2. Il contribuente inadempiente non potrà ottenere nuovi provvedimenti di dilazione salvo che per le cartelle e gli avvisi notificati da meno di 60 giorni dalla presentazione della dichiarazione di adesione alla Definizione agevolata.
  3. I precedenti pagamenti verranno calcolati come acconto sugli importi complessivamente devoluti.

Per evitare che ciò accada è fondamentale che il contribuente si salvi la data del 2 ottobre come tempo massimo e si appresti ad eseguire il pagamento attraverso una delle seguenti modalità:

  • presso i 200 sportelli dell’Agenzia delle Entrate Riscossione
  •  mediante bollettini postali precompilati in possesso dei contribuenti al momento dell’accoglimento dell’istanza della “rottamazione” presso uffici postali, tabaccai, rivenditori Sisal e Lottomatica
  •  presso gli sportelli bancari
  •  tramite il proprio internet banking (online dal sito della propria banca)
  •  tramite la domiciliazione bancaria sul conto corrente da cui verrà detratto l’importo automaticamente dalla data del 31 luglio, ma solo se tale scelta sia stata comunicata dal contribuente alla propria banca almeno 20 gg. prima della scadenza della rata
  • attraverso il portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it tramite PagoPa ( attenzione : non si paga più tramite il sito di Equitalia)
  •  l’app Equiclick tramite PagoPa

Autore: Erica Venditti
Fonte: Credit Village

Archivio